Overview

Summit Italia-Sudafrica

Building a Community of Leaders for Growing their Enterprises in the two Countries and Continents

Terza edizione
Martedì 18 e mercoledì 19 ottobre 2016
Hyatt Regency Johannesburg
Johannesburg – Sudafrica.

Summit Italia-Sudafrica 2016

Programma (ingl.)
Presentazione del Summit (ingl.)
Position Paper:
Interventi e presentazioni:

Foto Gallery – Edizione 2016


Note biografiche dei relatori:

Arzilli Marco – Bagnara Gian Luca – Basson Willem – Bonaccini Stefano – Borzatta Paolo Luigi Francesco – Caselli Simona – Cocuzza Carmelo – Cornaro Marcus – Creecy Barbara – De Molli Valerio – Degani Barbara – Donnici Pietro Giovanni – Erwin Alec – Fanaroff Bernard – Giokos Eleni – Landers Luwellyn Tyrone – Luhabe Wendy – Makhura David Malemolla – Malungani Peter – Masondo David – Monti Luca – Moothilal Renai – Mushelenga Peya – Nene Nhlanhla – Nkadimeng Tseke – Ntsele Ndaba – Nucci Claudio – Olivero Paolo – Pandor Naledi – Piraccini Renzo – Pistelli Lapo – Ralotsia Patrick Pule – Sala Fabrizio – Tambo Nomatemba – Tax Stergomena – Vecchi Luca – Zago Fabrizio – Zamxaka Samhumzi – Zulu Lindiwe


Rassegna Stampa

Cartella Stampa

Sponsor:


Summit Italia-Sudafrica, terza edizione

Si è svolta a Johannesburg – presso l’Hyatt Regency Johannesburg – il 18 e 19 ottobre 2016 la terza edizione del Summit Italia-Sudafrica.

Fortemente convinti delle opportunità di sviluppo di business offerte dal Sudafrica e le potenziali partnership tra le aziende dei due Paesi, tre anni fa The European House – Ambrosetti ha costituito il Think Tank e il Summit in Sudafrica. Dopo il successo delle prime due edizioni del Summit, anche la Provincia di Gauteng ha deciso di sostenere, a livello istituzionale, questa iniziativa.

L’obiettivo del Summit – che riunisce leader politici e imprenditori italiani e sudafricani, solo su invito – è rafforzare la collaborazione strategica e di business tra i due Paesi e fornire una stretta interazione tra decisori di alto livello. Sostanzialmente: costruire una comunità esclusiva di business leader per far crescere le loro aziende nei due Paesi e Continenti.

Alla terza edizione sono intervenuti circa 250 tra capi azienda di società italiane sudafricane, provenienti da 14 Paesi tra Africa ed Europa, oltre a 6 Ministeri africani ed europei. Erano presenti i “campioni nazionali” che operano in Sudafrica e le più importanti aziende sudafricane.


Temi e relatori della terza edizione

Ecco i temi su cui si è concentrato il dibattito della terza edizione del Summit:

  • Europa e Africa possono riprendere un percorso di crescita in uno scenario geo-economico globale che cambia
  • Esperienza condivisa e tecnologia per favorire la competitività e sostenibilità nell’Agribusiness
  • Cooperazione nel settore energia tra Italia e Sudafrica per superare le sfide del futuro
  • Italia e Sudafrica progettano insieme una roadmap strategica per il completamento della catena del valore nel settore automotive
  • Sudafrica e Italia insieme per raccogliere tutte le opportunità derivanti da rivoluzione digitale
  • Le regioni incrementano la competitività e la crescita attraverso nuovi approcci e strumenti di cooperazione.

I relatori presenti al Summit: Marco Arzilli (Segretario di Stato per l’Industria l’Artigianato e il Commercio, Repubblica di San Marino); Gianluca Bagnara (Presidente, Texere); Willen Basson (Presidente, Agri-Gauteng); Stefano Bonaccini (Presidente, Regione Emilia-Romagna); Paolo Borzatta (Senior Partner, The European House – Ambrosetti); Claudio Ceresani (CEO, Perago); Carmelo Cocuzza (Direttore della Rappresentanza Regionale per l’Africa del Sud e l’Oceano Indiano, Banca Europea degli Investimenti); Marcus Cornaro (Ambasciatore dell’Unione Europea nella Repubblica del Sudafrica); Barbara Creecy (Assessore alle Finanze, Provincia del Gauteng, Sudafrica); Barbara Degani (Sottosegretario di Stato, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Italia); Valerio De Molli (Managing Partner, The European House – Ambrosetti); Pietro Giovanni Donnici (Ambasciatore dell’Italia nella Repubblica del Sudafrica); Alec Erwin (Presidente, UBU Investment Holdings; già Ministro delle Imprese pubbliche e già Ministro del Commercio e dell’Industria, Repubblica del Sudafrica); Frederik Geertman (Chief Commercial Officer, UBI Banca); Eleni Giokos (Corrispondente dall’Africa, CNNMoney); Luwellyn Tyrone Landers (Vice Ministro degli Esteri, Sudafrica); Wendy Luhabe (Presidente, Women Private Equity Fund); David Malemolla Makhura (Premier del Gauteng, Sudafrica); Peter Malungani (Fondatore e Presidente Esecutivo, PEU Group); Maurizio Mariano (Avvocato, Co-Fondatore e Direttore, BBM Law Firm); David Masondo (CEO, Automotive Industry Development Centre); Renai Moothilal (Direttore Esecutivo, National Association of Automotive Component and Allied Manufacturers); Netumbo Nandi-Ndaitwah (Ministro degli Esteri e della Cooperazione e Vice Primo Ministro, Namibia); Tseke Nkadimeng (CEO, Afric Oil); Ndaba Ntsele (Presidente e Co-Fondatore, Pamodzi Investment Group); Claudio Nucci (General Manager, Ansaldo Energia); Paolo Olivero (Country Leader South Africa, CLN-MA Group); Naledi Pandor (Ministro per la Scienza e la Tecnologia, Sudafrica); Renzo Piraccini (Presidente, Almaverde Bio; Presidente, Macfrut Trade Fair); Lapo Pistelli (Vice Presidente, ENI; già Vice Ministro degli Esteri, Italia); Patric Ralotsia (Ministro per lo Sviluppo Agricolo e Sicurezza Alimentare, Botswana); Fabrizio Sala (Vice Presidente e Assessore alla Casa, Housing sociale, EXPO  Internazionalizzazione delle Imprese); Nomatemba Tambo (Ambasciatore della Repubblica del Sudafrica in Italia); Stergomena Tax (Segretario Generale, SADC); Luca Vecchi (Sindaco, Reggio Emilia); Fabrizio Zago (CEO, Building Energy); Zamxaka Samhumzi (CEO, Gauteng Growth Development Agency – GGDA); Lindiwe Zulu (Ministro per lo Sviluppo delle Piccole e Medie Imprese, Sudafrica).


Summit Italia-Sudafrica_Partner