Benvenuto in Ambrosetti Academy: ACCEDI ALL'AREA RISERVATA
seminari

STORYTELLING: SAPERSI RACCONTARE

Blog

STORYTELLING: SAPERSI RACCONTARE

LA NARRAZIONE DI SÈ COME STRUMENTO DI PERSONAL BRANDING

Da anni si parla ormai dell’importanza della diversità di genere sul posto di lavoro e del valore che questa apporta nelle posizioni di leadership. Più un’azienda è diversificata, più idee diverse possono unirsi e alimentarne crescita e successo: prospettive differenti portano infatti a un migliore processo decisionale e maggiore è il mix di talenti che si confrontano, più è probabile che le prestazioni di un team aumentino.

La varietà di competenze genera valore

In tale contesto, e sottolineando la necessità di invocare il principio di uguaglianza da un punto di vista oltre che giuridico, salariale e contrattuale ma anche sociale, è importante che la consapevolezza dell’importanza della diversità, soprattutto di genere, e l’introduzione di questa all’interno di una organizzazione, non prescinda dal riconoscere tali differenze, al fine di valorizzarle. Sarà infatti la capacità di comprendere la varietà di competenze – acquisite, innate e dipendenti dal genere – a permettere al gruppo di lavoro di beneficiare a pieno dei contributi che le disuguaglianze possono portare.

In particolare, focalizzandosi sulle differenze di genere e concentrandosi sull’importanza delle donne all’interno di una organizzazione. Diversi studi hanno dimostrato ad esempio che la maggioranza di leader donne dei nostri giorni hanno imparato ad usare una delle loro caratteristiche innate, l’empatia, per creare un clima di lavoro positivo e sano e a rendere la squadra in sintonia tra colleghi e superiori. Altri tratti congeniti come la resilienza, che consente alle donne di superare più rapidamente lo stress e le avversità, o la tendenza al mostrarsi in modo umile soprattutto in ambito professionale, permette spesso alle donne di organizzarsi ed emergere all’interno di un team come perfette leader.

Le caratteristiche della leadership femminile

Sotto questo aspetto, è fondamentale per le donne di oggi saper sviluppare e affinare le proprie capacità di leadership, di negoziazione, e aprire spazi di confronto per riflettere sui propri ruoli al fine di realizzare un miglioramento nella propria crescita professionale ed esaltare il proprio impatto all’interno di una organizzazione. In quest’ottica, abbiamo deciso di evidenziare alcune delle caratteristiche che accomunano molte donne nel mondo del lavoro: individuarle e riconoscerle nel proprio bagaglio personale, è il primo passo verso il perfezionamento delle proprie capacità.

– Maggiore orientamento all’obiettivo: le donne sono più coinvolte sul completamento dei compiti assegnati entro le scadenze prefissate, con un focus in particolare sull’avanzamento quotidiano delle attività.

– Promozione della collaborazione: le donne tendono a stimolare la collaborazione tra i membri del team, definendo ruoli e responsabilità chiari per ogni componente. – Comunicazione democratica: in un team, le donne leader tendono ad essere partecipative e ad avere uno stile democratico di leadership, evitando il “comando e controllo” e comunicando indirettamente le loro aspettative su un determinato compito, lasciando più spazio per raggiungere l’obiettivo.

– Clima sereno: le donne preferiscono guidare strutture organizzative non piramidali, per favorire un’atmosfera collegiale e un clima non competitivo che favorisce la produttività.

– Più destrezza a lavorare verso molteplici direzioni: le donne hanno una la capacità innata di pensare e svolgere contemporaneamente più attività mantenendo ugualmente la concentrazione. Questo può essere un notevole vantaggio in situazioni di crisi e di emergenza in cui è indispensabile prendere decisioni rapidamente e agire altrettanto velocemente.

Saper chiedere aiuto quando necessario: spesso si pensa che la richiesta di aiuto in un ambiente di lavoro sia segno di debolezza, in realtà le donne sembrano essere meno inibite a cercare supporto quando necessario. Riescono infatti a capire che fare tutto da soli non è sempre la migliore soluzione, per questo trovano grande valore nel responsabilizzare altri membri del team, così da potersi confrontare spesso e supportarsi a vicenda.

– Maggiore capacità di trasformazione: hanno più propensione ad abbracciare il cambiamento e lo guidano al fine di trasformare se stesse e la propria squadra in persone migliori.

 

In un ambiente lavorativo, è quindi fondamentale che le aziende siano consapevoli dell’importanza di stimolare e sostenere i talenti femminili per dare ascolto e voce alle loro capacità e competenze, verso un percorso di sviluppo che possa snidare il talento di ognuna a vantaggio sia del lavoro di squadra sia e della crescita individuale.