Overview

Il nostro impegno contro i grandi paradossi

Nel mondo, per il mondo

Il nostro futuro dipende anche e soprattutto dalla nostra capacità di guardare negli occhi il mondo e le sue contraddizioni. E, ognuno con le sue possibilità, di combatterle. Per questo The European House – Ambrosetti, che può vantare una visuale privilegiata sulla realtà, non ha potuto non spendersi in prima persona per progetti concreti che contribuissero alla quotidiana lotta per un domani collettivo.

E lo fa attraverso l’associazione no profit DOT–Do One Thing.

Il nostro impegno contro i grandi paradossi

Il nostro impegno contro i grandi paradossi

The European House – Ambrosetti pone al centro delle sue priorità la massima valorizzazione e motivazione dei propri colleghi e collaboratori. Allo stesso tempo, grazie al nostro Osservatorio che beneficia quotidianamente di importanti interazioni con gli oltre 2000 esperti di tutto il mondo che ogni anno partecipano alle nostre attività, ci troviamo in una posizione privilegiata per ottenere, prima e meglio di molti altri, il quadro complessivo e la visione d’insieme sui grandi cambiamenti che interessano il mondo.
In questo contesto abbiamo evidenziato alcuni grandi paradossi che connotano la nostra epoca e siamo fortemente determinati ad attivare percorsi progettuali incisivi che mobilitano risorse finanziarie e umane per aiutare le fasce più deboli della popolazione, le famiglie meno abbienti e, più in generale, a diminuire questi divari in un’epoca in cui avere o non avere conoscenza significa avere o non avere un futuro.

Senza voler essere esaustivi, i paradossi che abbiamo identificato sono i seguenti:

  1. Paesi ricchi indebitati e Paesi emergenti ricchi di risorse e di “liquidità”
  2. Disuguaglianze nei consumi
  3. Si muore per fame e per eccesso di alimentazione
  4. Produzione alimentare destinata agli allevamenti e Produzione alimentare destinata all’uomo
  5. Produzione agricola destinata ai biocarburanti e Produzione destinata al consumo alimentare
  6. Sistema dei sussidi
  7. Paesi ricchi sempre più anziani e Paesi emergenti con popolazione giovane
  8. Paesi in difficoltà e Paesi che aumentano la spesa militare
  9. Paesi ricchi sempre più ricchi e Paesi poveri sempre più poveri
  10. Digital Divide

Alla luce di tutto ciò, abbiamo deciso di costituire un’associazione no profit DOT–Do One Thing, che nel 2013 ha ottenuto il riconoscimento ufficiale ed istituzionale della Regione Lombardia.
L’associazione è animata da un Comitato composto da 9 persone appartenenti a diverse fasce di età e che hanno differenti responsabilità al nostro interno. Questi i membri del Comitato:

  • Roberta Braccio
  • Imma Campana
  • Daniele Leoni
  • Marina Mira
  • Chiara Piloni
  • Milena Schiavi
  • Matteo Zaupa.

Il Comitato resta in carica 3 anni.


The European House – Ambrosetti provvede al finanziamento delle attività del DOT–Do One Thing; l’associazione può anche essere sostenuta attraverso altre modalità.

Missione Associazione DOT–Do One Thing
Sosteniamo e sviluppiamo, in linea con il nostro core business e facendo leva sulle nostre competenze distintive, iniziative di solidarietà finalizzate alla riduzione dei grandi paradossi, a diffondere l’education nel contesto sociale e a promuovere lo sviluppo del capitale umano attraverso la diffusione di una cultura manageriale e di impresa che ponga la valorizzazione del merito, l’imprenditorialità diffusa e l’orientamento all’innovazione come punti cardini e irrinunciabili nella crescita delle aziende e delle persone.
Vogliamo contribuire alla creazione e sviluppo di un “ambiente sostenibile” attraverso la modifica dei nostri comportamenti, l’individuazione di diverse modalità di lavoro e approvvigionamento, la ricerca di soluzioni e idee innovative perseguendo nel contempo obiettivi di miglioramento delle modalità, delle condizioni di lavoro e della qualità della vita della comunità The European House – Ambrosetti.

Macro-obiettivi

  • Vogliamo sostenere associazioni no profit che operano nel campo del sociale mettendo a disposizione le nostre competenze distintive;
  • vogliamo contribuire a favorire e sostenere la crescita dei “giovani” attraverso l’individuazione di iniziative che ne favoriscano lo sviluppo e li aiutino a trovare nuove opportunità;
  • ci impegniamo a sviluppare una cultura manageriale che valorizzi e sviluppi il capitale umano e ispirata a criteri di meritocrazia;
  • vogliamo favorire e promuovere orientamento all’imprenditorialità e all’innovazione;
  • vogliamo contribuire a diffondere il rispetto per le diversità – siano esse di genere, culturali, etniche, ecc. – attraverso l’individuazione e sviluppo di iniziative con realtà e istituzioni (associazioni, università, scuole, ecc.) che operano in questi campi;
  • vogliamo contribuire alla costruzione di un ambiente sostenibile individuando soluzioni e modalità di lavoro che minimizzino l’impatto sull’ambiente;
  • ci impegniamo per individuare soluzioni che migliorino efficienza e qualità della vita sul nostro posto di lavoro al fine di riorientare le risorse su attività e iniziative a maggiore valore aggiunto.

Esempi di alcuni nostri progetti

Sisma Centro Italia: Convenzione tra Gran Sasso Institute e DOT
A seguito del sisma che ha colpito negli ultimi mesi il Centro Italia, The European House – Ambrosetti, attraverso l’associazione DOT (Do One Thing), si è impegnata a finanziare una borsa di studio triennale del valore di 60.000 euro per l’attivazione del Programma di Ricerca denominato “Resilience after an earthquake: the case of Central Italy”, progetto di ricerca sulla sismografia, nell’ambito del corso di dottorato di ricerca in “Urban Studies and Regional Science”, anno accademico 2016/2017 del GSSI.
Leggi la notizia completa: http://www.ambrosetti.eu/whats-hot/sisma-convenzione-gran-sasso-science-institute-dot/

Idee creative per l’innovazione imprenditoriale
Si è chiuso il primo anno di collaborazione tra l’associazione DOT–Do One Thing di The European House – Ambrosetti e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con la premiazione di due progetti d’innovazione imprenditoriale presentati da due istituti secondari di secondo grado: Grhappy Apple e I-food.
Leggi la notizia completa: http://www.ambrosetti.eu/whats-hot/idee-creative-linnovazione-imprenditoriale/

Social Initiative a sostegno dell’imprenditoria giovanile
Durante la seconda edizione del Summit Italia-Sudafrica è stata presentata una social initiative a sostegno dell’imprenditoria giovanile. L’iniziativa è sostenuta dai partner e partecipanti del Summit Sud Africa-Italia attraverso un’attività di mentoring rivolta ai giovani imprenditori dell’Africa sub-sahariana. Si tratta di una piattaforma comune, tra Italia e Sudafrica, per lanciare e inserire sui due mercati del lavoro giovani imprenditori africani. La proposta è nata dalla collaborazione con Mara Foundation e National Youth Development Agency. “Si tratta di un’iniziativa adottata da The European House-Ambrosetti. Il programma di mentorship – ha spiegato Neo Masombuka, Partner Grown Consulting – identificherà inizialmente sette giovani imprenditori che riceveranno la formazione da alcuni leader partecipanti al Summit nei prossimi sei mesi”. Ad oggi, 21 Summit Member hanno deciso di supportare l’iniziativa come mentor.

Ospedale “Raoul Follereau” – Guinea Bissau
L’Associazione DOT, grazie al contributo di alcuni consulenti The European House-Ambrosetti, ha realizzato un business plan pluriennale per l’Ospedale Raoul Follereau di Bissau, per facilitare le attività di fund raising presso le grandi istituzioni internazionali.
L’ospedale rappresenta un punto di eccellenza e di riferimento anche gestionale dell’Africa Occidentale per la diagnosi e la cura della tubercolosi, e modello replicabile da estendere ad altre realtà.
Inoltre è stato finanziato il progetto “Reparto pediatrico dell’ospedale Raoul Follerau di Bissau”, con l’obiettivo di migliorare gli standard assistenziali dei pazienti in età pediatrica, e offrire formazione sanitaria alle madri dei piccoli ricoverati.
Il progetto ha permesso di riabilitare la quasi totalità del reparto pediatrico e la scuola per i piccoli pazienti cha ha incluso anche le attrezzature volte all’alfabetizzazione informatica dei bambini.
L’ospedale dove il progetto è stato realizzato è il migliore del Paese ed è gestito con criteri di tipo europeo.
È possibile sostenere le attività dell’ospedale con un’offerta libera tramite bonifico bancario: IBAN IT 83 S 05034 03257 000 000 000 428.

Conferenza Internazionale “LAST CALL to Europe 2020”
Il 19 giugno 2015 Fondazione Sodalitas, in occasione di Exopo2015, ha organizzato una conferenza internazionale per fare il punto sul raggiungimento dei Nuovi obiettivi per una crescita sostenibile, definiti in sede UE, che impatteranno sulla qualità della vita e sulle opportunità di lavoro di milioni di giovani cittadini italiani ed europei da qui al 2020. Si è trattato di un evento che ha visto la partecipazione di più di 700 persone da tutto il mondo, uno degli eventi di maggior successo di EXPO 2015.
L’Associazione DOT, attraverso l’impegno diretto, su base volontaria, di collaboratori di The European House – Ambrosetti, ha supportato Sodalitas nell’organizzazione e nel coordinamento strategico della conferenza, con l’obiettivo di sviluppare il dibattito sull’impegno e la responsabilità sociale dell’impresa. Grazie al nostro contributo, l’evento ha potuto beneficiare della presenza di importanti esperti internazionali e Amministratori Delegati che hanno animato un dibattito costruito anche sulla base di contenuti di nostra proprietà.

Pane, Amore e Fantasia
I collaboratori di The European House – Ambrosetti hanno deciso di mettere al servizio di questo progetto la pluriennale esperienza accumulata negli anni nell’ambito del progetto Barilla Center For Food and Nutrition.
L’Associazione DOT ha quindi sostenuto sia a livello di risorse che a livello finanziario il progetto Pane, amore e fantasia, che ha l’obiettivo di intervenire sui fattori alimentari e motori alla base dell’obesità e del sovrappeso dei bambini, coinvolgendo anche le famiglie per agevolarne i comportamenti virtuosi.

Partnership: Dynamo Camp e Banco Alimentare
The European House – Ambrosetti, attraverso l’Associazione DOT, ha realizzato una partnership con Dynamo Camp e il Banco Alimentare.
Dynamo Camp collabora con i principali ospedali italiani e numerose associazioni: si occupa di ospitare gratuitamente ragazzi dai 7 ai 17 anni con gravi patologie per regalare una esperienza piacevole e rilassante al di fuori della loro quotidianità.
Il Banco Alimentare si occupa di recuperare eccedenze alimentari per redistribuirle gratuitamente ad associazioni ed enti caritativi.

Progetto sull’imprenditorialità legato ai nostri 50 anni
Nel 2015 The European House – Ambrosetti ha celebrato i suoi 50 anni di storia. In occasione di questo importante traguardo, desideriamo mettere a disposizione le nostre competenze, attività e relazioni a supporto di un tema di cui l’Italia, e in generale, l’Europa hanno un disperato bisogno: l’imprenditorialità. L’imprenditorialità, di qualunque tipo e ad ogni livello, rappresenta il più potente propulsore della crescita economica. Senza imprenditori non c’è crescita. Senza crescita non c’è occupazione e senza lavoro non c’è futuro.
The European House – Ambrosetti, che da cinquant’anni lavora a fianco degli imprenditori per aiutarli a crescere, ha realizzato un paper ed una serie di altre attività congiunte su questo tema; la nostra società si fa dunque promotore del rilancio della voglia di “fare impresa” con l’obiettivo di stimolare le giovani generazioni ad assumere un atteggiamento più proattivo e di indurli a non avere il timore di tradurre le proprie idee in nuove imprese.

Attraverso l’associazione DOT, abbiamo l’orgoglio e il piacere di collaborare con il Ministero dell’Istruzione e la Ricerca Italiano affinché questo messaggio per il futuro venga divulgato ai giovani maturandi di tutte le scuole superiori italiane. Durante l’anno accademico 2015-2016, DOT e MIUR si faranno promotori di un progetto volto a stimolare e sostenere la collaborazione tra l’istituzione scolastica, l’Università, la Ricerca e il settore imprenditoriale italiano. Crediamo fortemente che solo attraverso iniziative sinergiche si possano implementare una serie di azioni efficaci, volte a sbloccare le capacità imprenditoriali e innovative del nostro Paese.

We Feed The Planet
È un progetto collegato al tema dell’educazione alimentare, all’Expo 2015 e al progetto Sud Africa. È un evento dedicato al futuro del cibo e del pianeta organizzato dalla Rete Giovani di Slow Food, che vuole portare a Milano migliaia di artigiani del cibo under 40 da tutto il mondo, dal 3 al 6 ottobre 2015.
Slow Food e Slow Food Youth Network lanciano oggi una grande sfida: portare sul palco di Expo2015 coloro che più di chiunque altro sono meritevoli di salirvi: i contadini che nel cibo ci mettono l’impegno, il lavoro, l’anima e il cuore. Perché nessuno meglio di loro è in grado di raccontare come nutrire il pianeta e di assumersi questo compito nei prossimi anni. Con il contributo DOT 5 giovani piccoli produttori sudafricani (Small Scale Producers) potranno partecipare all’evento.

San Patrignano
The European House – Ambrosetti, attraverso l’Associazione DOT, mobilita e ingaggia tutto il suo team per sostenere la Comunità di San Patrignano, mettendo a disposizione i propri spazi per l’acquisto dei loro prodotti realizzando uno shop temporaneo e utilizzando la loro sede per nostri eventi e/o incontri.

Progetti interni

  • Eliminate le bottigliette di plastica. DOT ha realizzato l’obiettivo con l’installazione di erogatori di acqua depurata, eliminando così la fornitura di acqua in bottiglie di plastica.
  • Raccolta tappi di plastica. In ufficio sono state eliminate le bottiglie di plastica, ma a casa in tanti le utilizzano ancora. Detersivi, bibite, flaconi: i tappi di plastica si possono riciclare e diventare una vera speranza per la ricerca. Nel 2013, in Lombardia, con l’Ospedale Niguarda, sono state raccolte 160 tonnellate, per un valore di 22.400 euro al netto delle spese.
  • Una merenda sana. Ogni mercoledì, presso gli uffici di The European House-Ambrosetti, è offerta gratuitamente una fornitura di frutta bio grazie alla collaborazione con Bio in casa!
  • E-VAI car sharing. E-VAI è una nuova soluzione di car-sharing ecologico con auto elettriche o a basso impatto ambientale. Un’alternativa all’auto privata, taxi o bus per gli spostamenti urbani e interurbani.
  • Raccolta materiale elettrico. L’associazione Afriaca raccoglie e ricicla tutti i materiali tecnologici ed elettronici vecchi o non funzionanti (computer, tastiere, mouse, cellulari, calcolatrici), che vengono utilizzati per formare giovani periti e per autofinanziare il progetto di adozione scolastica promosso da anni dall’associazione.
  • Telethon. The European House – Ambrosetti, attraverso l’Associazione DOT, mobilita e ingaggia tutto il suo team per sostenere sistematicamente le attività di Telethon per la cura delle malattie genetiche, mettendo a disposizione i propri spazi per l’acquisto di prodotti solidali in grado di aiutare la raccolta fondi e realizzando uno shop temporaneo.
  • Rare Partners. È la società non profit fondata da Alessandro Sidoli dedicata allo sviluppo di nuove terapie e strumenti diagnostici nel settore delle malattie rare. L’Associazione DOT ha partecipato al Charity Program, il grande progetto di solidarietà creato e sostenuto da Milano Marathon che ha permesso a tutti i runner di correre per un’organizzazione non profit e di aiutarla a raccogliere fondi per i propri progetti, trasformando così la passione per la corsa in un gesto concreto di solidarietà. Per maggiori informazioni: www.rarepartners.org.

Come sostenerci

Quota associativa
Diventa socio ordinario versando la quota associativa annuale minima pari a € 50
IBAN IT41-H-05034-56841-000000003436 (ma non poniamo limiti alla provvidenza!)
Riceverai una maglietta personalizzata DOT.

Contributo 5×1000
Sostieni l’Associazione DOT – Do One Thing destinando il tuo 5×1000. È un gesto semplice, che non comporta alcun costo, ma che certamente sarà di aiuto per il sostegno della nostra Associazione.
Il codice fiscale da inserire nella dichiarazione, o da comunicare al proprio commercialista, è CF 97646130159.

É stato ricevuto il contributo 5 per mille A.F. 2014 per Euro 3.181,54 in data 13.12.2017 ed è stato destinato come da rendiconto. Leggi il documento.
É stato ricevuto il contributo 5 per mille A.F. 2014-2015 per Euro 3.682,87 in data 11.08.2017 ed è stato destinato come da rendiconto. Leggi il documento.

Volontariato
Sostieni l’associazione contribuendo con idee e progetti!
Scrivi ad ambrosetti@ambrosetti.eu


THE EUROPEAN HOUSE – AMBROSETTI

THE EUROPEAN HOUSE - AMBROSETTI

Via Francesco Albani 21, 20149 Milano


Tel.  +39 02 46753.1 - Fax: +39 02 46753 333
ambrosetti@ambrosetti.it