Overview

pagamenti elettronici

Cashless Society
Rapporto 2018

Cashless Revolution: a che punto siamo e cosa resta da fare per l’Italia
Nel 2017, The European House – Ambrosetti ha avviato il terzo anno di attività della Community Cashless Society, una piattaforma di confronto di alto livello per la diffusione dei pagamenti elettronici in Italia.

 

Cashless Society – Rapporto 2018

Nel 2017, The European House – Ambrosetti ha avviato il terzo anno di attività della Community Cashless Society, una piattaforma di confronto di alto livello per la diffusione dei pagamenti elettronici in Italia.

Le analisi e le proposte della Community sono state presentate in una Tavola Rotonda finale, giovedì 5 aprile 2018 (il giorno prima del Workshop “Lo Scenario dell’Economia e della Finanza”), dalle 14:30 alle 17:30 a Villa d’Este, Cernobbio. La riunione, a porte chiuse, intende rappresentare un momento di confronto tra la business community e le Istituzioni, nello spirito di fare squadra e sviluppare azioni a beneficio del Paese. Durante la Tavola Rotonda è stato presentato il Rapporto Finale 2018 della Community e sono state discusse le opportunità per le imprese ed alcune proposte di intervento per recuperare il gap dell’Italia in tema di pagamenti elettronici e nuovi strumenti cashless.
Leggi il comunicato stampa
 Rapporto 2018 
Cashless revolution: a che punto siamo e cosa resta da fare per l’Italia 
Executive Summary 
Mappa concettuale
Presentazione Cashless Revolution: a che punto siamo e cosa resta da fare per l’Italia
di Valerio De Molli
Progetto pilota “Cashless Florence”: la roadmap per una Firenze cashless
di Lorenzo Tavazzi



Lascia un commento

I commenti, i dati personali (nome e/o pseudonimo) e qualunque altra informazione personale inserita dall’interessato saranno diffusi sul sito web in adempimento alla richiesta espressa dall’interessato. Vd. Informativa completa.
Per presa visione e accettazione

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Apprezziamo i vostri commenti. Ci riserviamo di rimuovere le frasi ritenute offensive.