Overview

mobilità

IL FUTURO DELLA MOBILITÀ URBANA. INTEGRAZIONE E NUOVI MODELLI DI GESTIONE NEL CASO ITALIANO

La ricerca di The European House – Ambrosetti, in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane, ci dà una fotografia dei motivi per cui in Italia il trasporto collettivo non è il cardine della mobilità urbana come avviene nelle realtà più virtuose di molti paesi europei.

Il futuro della mobilità urbana

La mobilità è un elemento centrale della nostra vita, senza la quale le nostre attività non potrebbero svolgersi

Il presente studio riassume e sistematizza le analisi, le riflessioni e i risultati del lavoro realizzato da The European House – Ambrosetti in collaborazione con Ferrovie dello Stato Italiane. Il tema della mobilità urbana è qui declinato principalmente in chiave di mobilità delle persone tenendo sempre presente che esiste una dimensione altrettanto importante legata alle merci e alla logistica urbana.

Per capire lo “stato di salute” della mobilità nelle nostre Città Metropolitane, abbiamo elaborato un indice innovativo: l’Urban Mobility Index (UMI) di TEH-A. L’Indice ci consegna un quadro della divisione tra le città del Nord e del Sud del Paese, con le seconde in netto ritardo. Va però ricordato che anche le nostre città “best in class”, scontano un forte divario rispetto alle realtà più avanzate: a Milano, la prima città nell’Indice UMI, la quota di mobilità collettiva si attesta al 48%, 5 punti % in meno di Londra e quasi 22 di Parigi.

Quindi cosa fare? Nel position paper proponiamo una “ricetta” di modernizzazione basata su 3 pilastri:

  1. Potenziare la rete su ferro per consentire una migliore integrazione tra le diverse modalità di trasporto e integrare, a differenza di quanto accade oggi, la pianificazione urbana con le scelte di mobilità;
  2. Sviluppare un modello efficace di governance con la costituzione di Authority locali (come nelle Città estere più avanzate), che agiscano in modo coordinato e con criteri uniformi sul territorio;
  3. Realizzare forti investimenti in innovazione e digitalizzazione per costruire piattaforme di servizi integrati e sempre più “personalizzati” che permettano al sistema della mobilità collettiva di offrire una migliore esperienza di viaggio.
Il futuro della mobilità urbana
Position Paper
Filo Logico

Rassegna Stampa:




Lascia un commento

I commenti, i dati personali (nome e/o pseudonimo) e qualunque altra informazione personale inserita dall’interessato saranno diffusi sul sito web in adempimento alla richiesta espressa dall’interessato. Vd. Informativa completa.
Per presa visione e accettazione

*

Apprezziamo i vostri commenti. Ci riserviamo di rimuovere le frasi ritenute offensive.