Overview

life sciences

Il ruolo dell’ecosistema dell’innovazione nelle Scienze della Vita per la crescita e la competitività dell’Italia

Il settore delle Life Sciences è uno dei più promettenti comparti ad alta tecnologia in Italia e presenta significative opportunità per lo sviluppo complessivo del Paese.

Il ruolo dell’ecosistema dell’innovazione nelle Scienze della Vita per la crescita e la competitività dell’Italia

E’ sempre più diffusa l’opinione che il nostro Paese, per riprendere a crescere in termini quantitativi e qualitativi, non possa rinunciare a uno sviluppo nei settori hi-tech, tra i quali il settore delle Scienze della Vita o Life Sciences, inteso essenzialmente come l’insieme di biotecnologie, tecnologie biomediche e farmaceutica.

La produzione di innovazione, infatti, è alla base della crescita di ogni sistema territoriale e presuppone la capacità di tutte le Istituzioni di favorire la creazione di un ecosistema che funga da volano di crescita e di sostenibilità per le imprese. Sicuramente in questi ultimi anni sono stati fatti importanti passi avanti nel sostegno alla ricerca e all’innovazione in tutti i settori dell’economia (si pensi, a tal proposito, alla Legge di Stabilità 2015 che ha introdotto e/o migliorato importanti misure a favore dello sviluppo dell’ecosistema innovativo come il Credito d’Imposta e il Patent Box) ma ci sono ancora molte questioni aperte soprattutto all’interno della più vasta area delle misure pro-business e pro-ricerca all’interno di settori chiave dell’economia.

Un Paese che, come l’Italia, voglia sostenere la propria crescita industriale nel lungo periodo deve privilegiare settori produttivi con elevato contenuto tecnologico e con alta domanda, sia sul mercato interno che sul mercato globale. In questo contesto il comparto delle Scienze della Vita rappresenta un settore di punta del sistema industriale italiano e, come tale, merita un sostegno strutturato e un approccio strategico di lungo periodo.

Un Comitato Scientifico, costituito da esperti riconosciuti a livello internazionale, ha supervisionato e contribuito attivamente a questo progetto: Francesco Granata (Executive in Residence, Warburg Pincus; Presidente, Circassia), Francesca Pasinelli (Direttore Generale, Telethon), Andrea Ponti (Partner, GHO Capital) e Pier Giuseppe Pelicci (Direttore della Ricerca, IEO). Il seguente Paper riassume gli indirizzi e le riflessioni emerse nel corso degli incontri dell’Advisory Board e delle tre riunioni di progetto, susseguitesi tra i mesi di maggio e settembre 2015.


Paper:
Il ruolo dell’ecosistema dell’innovazione nelle Scienze della Vita
per la crescita e la competitività dell’Italia



Lascia un commento

I commenti, i dati personali (nome e/o pseudonimo) e qualunque altra informazione personale inserita dall’interessato saranno diffusi sul sito web in adempimento alla richiesta espressa dall’interessato. Vd. Informativa completa.
Per presa visione e accettazione

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Apprezziamo i vostri commenti. Ci riserviamo di rimuovere le frasi ritenute offensive.