Overview

arexpo

IMPATTO SOCIO-ECONOMICO DEI PRIMI INSEDIAMENTI NEL PARCO DELLA SCIENZA, DEL SAPERE E DELL’INNOVAZIONE

L’obiettivo del presente studio è stimare l’impatto socio-economico sul territorio, a seguito dell’insediamento dello Human Technopole, del trasferimento dell’Università Statale di Milano e del trasferimento/potenziamento di una struttura ospedaliera di rango IRCCS nelle aree che nel 2015 hanno ospitato l’Esposizione Universale.

Report Arexpo 2017

Il primo grande Parco della Ricerca, del Sapere e dell’Innovazione in Italia sul modello di quanto avviene già in molti paesi nel mondo per unire importanti funzioni pubbliche a progetti scientifici privati. E’ questo l’obiettivo del piano di trasformazione territoriale dell’area ex Expo, oggetto della ricerca realizzata da The European House- Ambrosetti presentata sabato 8 aprile 2017 a Villa d’Este, in occasione della 28esima edizione del Workshop “Lo Scenario dell’Economia e della Finanza”.

Il progetto, coordinato e diretto da Arexpo Spa, vuole creare un polo di eccellenza europea e mondiale sul territorio italiano nei campi delle lifescience, dell’healthcare, delle biotecnologie, della farmaceutica, dell’agrifood, della nutrizione, della data science e dei big data.

In questo senso, si vuole valutare come questi tre insediamenti iniziali (Human Technopole, Università e ospedale) siano essenziali per l’attrattività complessiva dell’area e per il successo dell’iniziativa, che vuole rappresentare un polo di attrazione internazionale nelle scienze della vita, in continuità con il paradigma e lo spirito dell’Expo2015.

Questo documento intende presentare in modo rigoroso e chiaramente comprensibile le analisi effettuate e i risultati ottenuti e riporta, infine, anche delle raccomandazioni per massimizzare la valorizzazione dell’iniziativa.

Da una nostra rilevazione realizzata attraverso un questionario agli oltre 360 membri del Club Ambrosetti, che rappresentano vertici di gruppi e imprese nazionali e multinazionali operanti in Italia, rappresentanti di tutti i settori tipici dell’economia Italiana, risulta che oltre il 70% degli intervistati considera l’Area attrattiva per la localizzazione di attività di ricerca (già esistenti o future) con riferimento al proprio settore di riferimento.

 Leggi
il Report completo

“È importante procedere senza ritardi nell’attuazione del progetto, assicurandosi che l’ulteriore capacità edificatoria dell’Area sia utilizzata in modo coerente con gli obiettivi e le aspirazioni dell’iniziativa, al fine di diventare un punto di riferimento anche per altre progettualità che potranno nascere nel prossimo futuro. L’ampiezza e la vastità delle ricadute dipendono dalla capacità degli attori coinvolti, dalle amministrazioni pubbliche agli investitori e al mondo della ricerca, di continuare a fare sistema anche nel prossimo futuro” afferma Enrico Giovannini, Professore Ordinario di Statistica Economica, Università Di Roma “Tor Vergata”, già Presidente ISTAT e Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e Advisor della Ricerca.

L’interesse intorno all’iniziativa è molto elevato, come dice Giuseppe Bonomi, Amministratore Delegato di Arexpo Spa “perché si tratta di un progetto unico in Italia che ha l’ambizione di realizzare un vero e proprio ‘hub’ della ricerca e del sapere e dell’innovazione che contribuisca a colmare il gap che ancora ci divide dai nostri competitor. Human Technopole, Università e istituto ospedaliero di rango IRCSS con la loro presenza sull’Area attrarranno investimenti privati rilevanti da parte di primarie aziende nazionali e internazionali. La Ricerca Ambrosetti conferma il valore di questo progetto sia sul profilo economico che su quello occupazionale”.


Comunicato Stampa – Sabato 8 aprile 2017



Lascia un commento

I commenti, i dati personali (nome e/o pseudonimo) e qualunque altra informazione personale inserita dall’interessato saranno diffusi sul sito web in adempimento alla richiesta espressa dall’interessato. Vd. Informativa completa.
Per presa visione e accettazione

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Apprezziamo i vostri commenti. Ci riserviamo di rimuovere le frasi ritenute offensive.