Overview

Televoto

Ottimismo per la crescita globale, i risultati del primo televoto

I risultati del televoto della 29° edizione del Workshop “Lo Scenario dell’Economia della Finanza”  (6 e 7 aprile, 2018, Villa d’Este, Cernobbio).

Ottimismo per la crescita globale, i risultati del primo televoto
Ottimismo per la crescita globale, i risultati del primo televoto
Gli imprenditori italiani mantengono una visione positiva delle prospettive per il 2018. Apprezzamento per le posizioni tenute dalla Banca Centrale Europea.
Panel L’economia globale: sfide e prospettive

Moderatore Jacob A. Frenkel

Valerio De Molli

Nouriel Roubini

Benoit Couré

Mervyn King

Al centro della discussione della prima sessione della ventinovesima edizione del Workshop “Lo scenario dell’economia e della finanza”, ci sono state le politiche relative ai dazi commerciali, lanciate da Trump come strumento per promuovere la competitività delle aziende statunitensi sul mercato globale: la prospettiva di una guerra commerciale tra Vecchio e Nuovo Continente non sembra però preoccupare particolarmente la platea, che mantiene una visione sostanzialmente positiva delle prospettive per quanto attiene la crescita in tutto il 2018.

Una larga fetta degli imprenditori che hanno partecipato al primo televoto della giornata, circa il 70 per cento, ritiene che la propria azienda stia guidando la crescita anche rispetto ai propri concorrenti diretti: il 25 per cento punta a chiudere l’anno 2018 con una crescita superiore al 10 per cento. Un valore in linea con quello espresso nel 2017, che conferma dunque un trend positivo che era stato anticipato lo scorso anno dai partecipanti del Workshop precorrendo i tempi rispetto ai risultati che le Istituzioni avrebbero certificato solo a dicembre.

Buone prospettive per l’occupazione: in un’economia globale che mostra un calo della disoccupazione, e con gli Stati Uniti ai minimi storici in questo senso, anche gli imprenditori presenti a Cernobbio confermano stime di crescita per il proprio organico più che positive. Il 10 per cento scommette su una crescita di oltre il 10 per cento, il 32 per cento si assesta su una crescita più contenuta, ma soprattutto è il totale complessivo di oltre 80 punti percentuali dei votanti che non prevede alcuna contrazione nell’occupazione a mostrare una sostanziale fiducia nei mercati e nelle prospettive di questi ultimi fino al termine del 2018.

 L’opinione degli imprenditori italiani sulle questioni macroeconomiche resta, infine, sostanzialmente positiva. Il prezzo di un singolo barile di greggio, attualmente fissato attorno ai 68 dollari, rimarrà stabile per il 47 per cento dei votanti, mentre addirittura il 15 per cento circa si spinge a prevedere un calo del Brent sotto i 60 dollari. Apprezzamento anche per le politiche della Banca Centrale Europea: oltre il 90 per cento dei votanti ha espresso un giudizio positivo sull’operato di Francoforte, con un significativo 34 per cento di imprenditori che giudica molto positivo l’operato dell’istituto guidato da Mario Draghi.

Risultato primo televoto 



Lascia un commento

I commenti, i dati personali (nome e/o pseudonimo) e qualunque altra informazione personale inserita dall’interessato saranno diffusi sul sito web in adempimento alla richiesta espressa dall’interessato. Vd. Informativa completa.
Per presa visione e accettazione

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Apprezziamo i vostri commenti. Ci riserviamo di rimuovere le frasi ritenute offensive.