Overview

fashion

Più storytelling per le Supply Chain del fashion

Occorre raccontare non solo il brand ma anche la filiera logistico-produttiva perché clienti e potenziali investitori percepiscano a pieno il valore contenuto nei prodotti fashion.

Più storytelling per le Supply Chain del fashion

Cosa conta davvero per avere successo nel fashion?

Il prodotto, la genialità ed il tempismo del designer, la capacità di comunicare e di distribuire in modalità omnichannel.

Per sostenere tutto questo, crescendo e generando margini interessanti, serve una Supply Chain capace di trasformare idee sempre nuove in prodotti di qualità, portandoli su tutti i canali, adattandosi ad un mercato mutevole e a geografie sempre in evoluzione.

Una Supply Chain che, come nel caso del made in Italy, sappia valorizzare il suo patrimonio e accettare le sfide del digitale, senza perdere di vista l’efficienza.

Da più di 10 anni i leader del mercato fashion-luxury invitano a riconoscere il ruolo strategico della Supply Chain. Tuttavia è necessario un ulteriore salto di consapevolezza da parte di azionisti e comunità finanziaria sull’importanza di investire strategicamente sul fronte industriale, così come maggior commitment da parte del top management per legittimare il ruolo della Supply Chain come vero orchestratore degli attori coinvolti nei processi di sourcing, produzione, distribuzione.
Abbiamo proposto questa sfida ad un panel selezionato di direttori Operations e Supply Chain di leading brand del fashion lusso.

Op-Ed: For Supply Chain Managers, Success Means Becoming Storytellers


Scopri di più sui servizi per l’industria e per gli investitori
offerti dalla Global Fashion Unit



Lascia un commento

I commenti, i dati personali (nome e/o pseudonimo) e qualunque altra informazione personale inserita dall’interessato saranno diffusi sul sito web in adempimento alla richiesta espressa dall’interessato. Vd. Informativa completa.
Per presa visione e accettazione

*

Apprezziamo i vostri commenti. Ci riserviamo di rimuovere le frasi ritenute offensive.