Think Tank Platform Initiative | The European House - Ambrosetti

Think Tank Platform

Nel 2019, The European House-Ambrosetti ha deciso di lanciare l'iniziativa Think Tank Platform per contribuire al dibattito in corso sulla revisione del trattamento fiscale dei prodotti del tabacco e studiare le sue nuove forme (come sigarette elettroniche e prodotti del tabacco riscaldato).

Stato dell'arte sul settore del tabacco

Il tabacco lavorato è tra i prodotti soggetti ad accisa per cui esiste una regolamentazione armonizzata in tutta l'Unione Europea. Il trattamento fiscale dei prodotti del tabacco lavorato è definito dalla Direttiva 2011/64/UE, nota anche come "Direttiva sulle accise sul tabacco" (TED), che definisce:

  • le categorie di prodotti del tabacco lavorato (sigarette e "altri prodotti del tabacco")
  • i principi della fiscalità
  • le aliquote minime e le strutture da applicare.

La Direttiva impone una revisione periodica, al fine di garantire che le disposizioni esistenti siano ancora allineate all'obiettivo di garantire un corretto funzionamento del mercato interno, tutelando nel contempo la salute dei consumatori. In seguito alla valutazione positiva del 2015, quattro anni dopo è stata avviata una nuova valutazione.

La Commissione Europea ha tratto queste conclusioni:

  • mentre le attuali norme funzionano bene in termini di prevedibilità e stabilità delle entrate fiscali degli Stati membri, non sono più efficaci nel scoraggiare il consumo di tabacco
  • l'emergere di nuovi prodotti (sigarette elettroniche, prodotti del tabacco riscaldato e altri prodotti che creano dipendenza), rivela i limiti dell'attuale quadro giuridico
  • è necessario un approccio più globale, che tenga conto di tutti gli aspetti del controllo del tabacco, compresa la sanità pubblica, la tassazione, la lotta contro il commercio illecito e le questioni ambientali. 

L'obiettivo del Think Tank

L'iniziativa è destinata a elaborare una serie di studi autorevoli su regimi fiscali innovativi che potrebbero essere applicati ai nuovi prodotti del tabacco, con una conseguente revisione dei regimi fiscali attualmente applicati ai prodotti tradizionali.

Grazie alle nostre precedenti esperienze, in The European House-Ambrosetti abbiamo una consolidata conoscenza dell'industria del tabacco. Questo ci ha aiutato ad acquisire consapevolezza degli effetti dirompenti dei nuovi prodotti del tabacco, sia per il settore, ma anche per le autorità di regolamentazione. Tali prodotti hanno caratteristiche completamente nuove (in termini di processi di produzione e aspetti tecnologici, solo per citarne alcuni), che richiedono nuovi approcci normativi.

Per sviluppare nuova conoscenza, sono stati coinvolti quattro Think Tank europei con esperienza sui temi fiscali - non solo relativi all'industria del tabacco - e conoscenza diretta dei Paesi che hanno adottato gli approcci più interessanti. Abbiamo inoltre ottenuto il supporto di Philip Morris International, Partner industriale del nostro Think Tank, che ci ha dato accesso a dati dettagliati sui prodotti del tabacco riscaldato.

Ogni Think Tank coinvolto ha realizzato per l'iniziativa Think Tank Platform uno Studio dedicato a uno specifico aspetto del regime fiscale dei nuovi prodotti del tabacco, che è stato valutato da un panel di esperti esterni.


FAES ha verificato se la Direttiva (TED) ha raggiunto il suo obiettivo di efficienza e armonizzazione, e se l'attuale struttura è pronta a risolvere le questioni relative alla commercializzazione dei nuovi prodotti del tabacco.
IME ha esaminato le diverse quote di mercato acquisite dai prodotti del tabacco riscaldato nei paesi dell'UE e ha illustrato le differenze riscontrate, alla luce di fattori come il quadro delle accise.
IPP ha valutato se i nuovi prodotti del tabacco siano considerabili prodotti sostitutivi delle sigarette tradizionali, poiché la relazione tra le due categorie è estremamente rilevante nella definizione delle politiche.
LFMI ha controllato l'accessibilità economica dei prodotti del tabacco nei paesi del l'UE, analizzando il ruolo della tassazione nel determinare l'accessibilità, e quindi esplorando il legame tra tassazione e commercio illecito.